19 Gennaio 2016
La Sindrome delle Principesse Tristi:  Dall’amore immaginato all’amore reale

19 Gennaio 2016 <br> La Sindrome delle Principesse Tristi:  Dall’amore immaginato all’amore reale

Conferenza ad ingresso gratuito ore 20,45

Presso Sala Marco Biagi ( piano terra) via Santo Stefano 119 BOLOGNA

C’era una volta una bella Principessa che dall’alto della sua torre aspettava il Principe Azzurro, pronto ad esaudire ogni suo desiderio e a renderla felice, pronto ad amarla incondizionatamente e a liberarla finalmente dalla Torre che la teneva prigioniera da ormai lunghi anni…” . (La Bella Addormentata nel bosco)

 

Spesso, nella società attuale, si incontrano giovani donne, soddisfatte ed integrate sul piano lavorativo e sociale, apparentemente sicure di sé e delle loro scelte di vita, ma profondamente insoddisfatte e deluse sul piano affettivo e sentimentale.
Sognano una storia d’amore romantica, passionale, struggente, incondizionata, come appunto nelle fiabe. Dove la Bella Principessa , dormendo, aspetta il Principe che con un bacio la salverà e la renderà per sempre
“felice e contenta”.
La realtà di queste Principesse , però, è ben diversa: il Principe atteso sembra misteriosamente scomparso.
Queste giovani donne, spesso si innamorano di uomini non disponibili, impelagandosi in situazioni difficili (uomini sposati o fidanzati, stranieri che vivono dall’altra parte del mondo, persone di passaggio etc..), quando, puntualmente, l’uomo interessato ad una più profonda conoscenza e possibilità di relazione con loro , viene scartato a priori : “non è il mio tipo”, “è troppo scontato” , “ è noioso” , “non è poi cosi bello come me lo ricordavo..etc… “.
Sono donne che pur desiderando una relazione d’amore, quando si trovano di fronte la possibilità di sperimentarla nella realtà, la evitano con ogni mezzo, restando perciò imprigionate nella loro idea di relazione amorosa: vivere un amore da fiaba, da film.
La conferenza, partendo dall’analisi simbolica e psicologica della fiaba “La Bella Addormentata nel bosco” metterà in luce le caratteristiche psicologiche che impediscono il passaggio evolutivo da Principessa triste a donna reale, ossia una persona autentica e consapevole delle proprie luci ed ombre, della propria identità.
Questo passaggio è la condizione necessaria per permettersi di amare e di lasciarsi amare.

BLOG

PARLANO DI ME: